Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura. - Vergine a 30anni
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura.
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura.
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
 All Forums
 RossoScarlatto Community
 RossoScarlatto Village
 Vergine a 30anni
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Previous Page | Next Page
Author Previous Topic Topic Next Topic
Page: of 5

Maurizio

11 Posts

Posted - 05 Jul 2011 :  12:31:14  Show Profile  Reply with Quote
Red, l'autocommiserazione non ti porta da nessuna parte. Hai ricevuto validi consigli da parecchie persone, ora tocca solo a te.
Se ancora non riesci, prova a rivolgerti a uno psicologo che ti aiuti a superare questo blocco mentale che hai. Però lasciami dire che, leggendoti, mi sembra che tu goda nel compiangerti. Se è così, dacci un taglio: qui non troverai simpatia, ma compatimento!

Mau
Go to Top of Page

CaperucitaRoja

105 Posts

Posted - 05 Jul 2011 :  23:52:19  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by RedPassion


quote:


Be', piccolo, allora il problema non è trovare una donna, ma vincere la timidezza e cominciare a tessere relazioni sociali, poi da cosa nascerà cosa.

Resta anche una buona strada il volontariato, ho visto "volontarie" notevoli, ed in più sei sicuro che son ragazze di cuore ed anima bellissimi. OK? Facci sapere, dai!




Ciao cara,
le relazioni sociali si dovrebbero tessere a 15 16 anni, io ne ho 32 e non sono stato capace di farlo perchè mi sono sempre atteggiato da vecchio e non ho mai trovato punti in comune con quelli che sarebbero potuti essere i miei compagni...anche per stringere amicizie bisogna avere una base...qualche occasione in passato mi è capitata ma mi sono sempre tenuto a distanza per evitare di farmi conoscere...converrai con me che non è un vanto non avere amici, amiche, ecc....come lo giustifico?

Per quanto riguarda i miei interessi a parte la pittura non ne ho, non sono bravo a dipingere ma ogni tanto per passare il tempo mi diletto a "sporcare" qualche tela...
...per il resto niente cinema (da dire tra l'altro che ci sono andato una volta sola 2 anni fa...da solo ovviamente), niente sport, musica ecc....

P.S. Le volontarie notevoli non aspettano me...le ragazze belle potendo scegliere tra decine di corteggiatori scelgono i migliori, e d'altronde non mi farei mai avanti sapendo che c'è chi ha più possibilità di me.

ciao



Ok. Hai un passato pesante, una vita forse segnata da mancanza di autostima, e da una forte timidezza che ti ha impedito di fare amicizia, sinora. Ma cavolo, hai trentadue anni, non sei col piede nella tomba. Insomma, sei in piena attività, non è ancora il tempo di fare bilanci. Io penso che tu possa ricominciare da zero. Primo, le amicizie possono nascere a qualsiasi età. Certo che se ti neghi a priori la possibilità di fare amicizia, di incontrare e interessare una ragazza, ecc. ecc., insomma, se hai già tirato i remi in barca ancora prima di iniziare a remare, allora tutta questa discussione non ha senso. Non vuoi fare nulla per cambiare le cose, punto e basta. Perchè se lo volessi, un passo alla volta, un poco di strada, qualche tentativo almeno, lo avresti fatto.

Allora, qual'è il problema? Fisico? Ti vedi brutto, manchevole in qualcosa? Oppure mentale o psicologico, quindi provi solo disagio e blocchi di timidezza? Allora, comincia a lavorare sul tuo problema individuale, la tua mancanza di autostima. Che tu sia tanto pessimo, non lo credo, ognuno ha qualcosa di unico e peculiare, di interessante. Non hai interessi? Non hai argomenti di cui parlare? Trovatene di nuovi. Il cinema, per esempio: ok, ci sei andato da solo. Ma ti piace o no? Se ti piace, iscriverti ad un club di cinefili può essere un inizio: uscire, conoscere persone, condividere una passione comune, e da cosa nasce cosa (si esce in pizzeria, nascono e si formano nuove amicizie, tutto molto spontaneamente). Lo stesso vale per tutte le migliaia di attività sociali che un essere umano può fare. Io ho cambiato spesso residenza, ho viaggiato per studio e lavoro, e ovunque sia stata ho fatto amicizie nuove. Quindi la teoria che "le amicizie, o si fanno a 16 anni o si resta senza amici tutta la vita" è una vera cavolata. Sei tu che hai paura, e basta. Non accetti te stesso, e quindi pensi che anche gli altri farebbero lo stesso. Ma su, recupera un po' di amore per te stesso, comincia a incrinare questo guscio pesante che ti racchiude, impedendoti di "nascere" e allargare le ali. Basta una piccola crepa per far entrare energie nuove nella tua vita. Vai alla pro loco, iscriviti e fai qualcosa per la tua città. Guardati intorno, e comincia a occuparti degli altri, non focalizzare la tua attenzione sui tuoi problemi, piuttosto comincia a spenderti per gli altri. Fai del volontariato, ne sarai soddisfatto a prescindere dal fatto che tu possa così trovare una donna o degli amici. Questo aumenterà la tua autostima, ti darà sicurezza, ti aiuterà a superare la tua timidezza, a conviverci, ti farà sentire una persona utile. Non hai interessi? Createli, prova cose nuove, e trova un gruppo con cui condividerle.
"Smummiati"...

"... Un'emozione in più è terra conquistata, non possiamo chiedere certezze a questa vita..."
(Renato Zero)
Go to Top of Page

Bandito

1145 Posts

Posted - 06 Jul 2011 :  21:06:33  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by CaperucitaRoja
Oppure associazioni culturali a gogò, amanti del jazz, cinefili. Resta anche una buona strada il volontariato, ho visto "volontarie" notevoli, ed in più sei sicuro che son ragazze di cuore ed anima bellissimi. OK? Facci sapere, dai!






beh, io ho fatto volontariato al canile municipale...

sai che ho visto della bella gnocca anche li??


Bandito

Ho speso metà dei miei soldi per donne, alcol e macchine veloci; l'altra metà li ho sperperati.
Go to Top of Page

Comando

379 Posts

Posted - 06 Jul 2011 :  22:10:34  Show Profile  Reply with Quote
Hummm... uno psicologo no?

Siamo i figli del nostro passato ed i genitori del nostro futuro.
Go to Top of Page

Fenice

139 Posts

Posted - 06 Jul 2011 :  22:29:19  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Comando

Hummm... uno psicologo no?

Siamo i figli del nostro passato ed i genitori del nostro futuro.




Io dico che è un fake...

La vita si rimpicciolisce e si ingrandisce in proporzione al proprio coraggio. (Anaïs Nin)
Go to Top of Page

Bandito

1145 Posts

Posted - 06 Jul 2011 :  23:44:05  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Fenice


Io dico che è un fake...




potrebbe pure essere... magari Red potrebbe partecipare a uno dei prossimi eventi di RS meeting... almeno ci si parla de visu
e si fuga ogni dubbio di Fake

Bandito

Ho speso metà dei miei soldi per donne, alcol e macchine veloci; l'altra metà li ho sperperati.
Go to Top of Page

Tecla

117 Posts

Posted - 08 Jul 2011 :  16:40:55  Show Profile  Reply with Quote
Ehi,RP,ma sei ancora in giro?

Pensavo che fossi finito annegato dalle tue stesse lacrime !
Dovresti cambiare nome e adottarne uno più consono,
qualcosa tipo 'geremia'.

Dopo 32 anni passati a lagnarti non sarebbe ora di cambiare atteggiamento e crescere ?
Non puoi trascorrere la vita a essere così capriccioso e palloso.
Riprenditi.


El Paraiso no es un lugar donde ir, si no una sensacion para vivir.
Go to Top of Page

RedPassion

27 Posts

Posted - 10 Jul 2011 :  01:29:59  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Bandito

quote:
Originally posted by Fenice


Io dico che è un fake...




potrebbe pure essere... magari Red potrebbe partecipare a uno dei prossimi eventi di RS meeting... almeno ci si parla de visu
e si fuga ogni dubbio di Fake

Bandito

Ho speso metà dei miei soldi per donne, alcol e macchine veloci; l'altra metà li ho sperperati.



Ma quale fake...non riuscirei ad invetare una storia simile

P.S....dove si terrebbe il prossimo RS meeting?
Go to Top of Page

Miele

734 Posts

Posted - 04 Aug 2011 :  13:40:56  Show Profile  Reply with Quote
Sono stata molto assente in questi ultimi anni, presa dalla danza nelle sue mille sfaccettature colorate, e dal volontariato, religioso e non. E mi spiace non averti risposto prima.
E la prima domanda che vorrei farti caro RedPassion è... ma non ti vorresti semplicemente innamorare?
Cancellerebbe problemi di insicurezza e quant'altro...meglio di uno psicologo!!
Il tuo fallimento con la professionista è comprensibile, ma non per la tua mancanza di esperienza, ma semplicemente perchè sei un ragazzo sensibile che forse vorrebbe essere guardato con amore e sentirsi dire frasi dolci e gentili a priori.
Mi sto sbagliando?

Leggo con dispiacere che non ti piace ballare, eppure, in un corso di danza latino-americana, dove le donne single sono in genere ben superiori al numero di uomini, potresti scioglierti fisicamente e mentalmente, sentirti meno impacciato (ad un corso di danza base molti ragazzi sono impacciati, tu non saresti l'unico) e conoscere donne e farti nuovi amici.

Mostrati per quello che sei, il che non significa affatto "stai zitto", anzi, ma parla del tuo mondo interiore ed esteriore...ciò che ami fare e ciò che pensi...
Una considerazione utile: un uomo brutto può essere pieno di donne grazie soltanto alla parola, ai racconti della propria vita...prendi carta e penna e inizia a raccontare te stesso in un diario, potrebbe essserti d'aiuto, sono sicura che nella tua vita ci saranno esperienze e cose di te molto belle, ma magari il primo che non ci sta facendo caso sei proprio tu.

Inoltre, per fare nuove amicizie, ci sono anche siti per single come Meetic, dove ho notato che tra i ragazzi la timidezza regna proprio sovrana, e basta scrivere che sei timido e mettere delle belle foto per entrare in contatto con donne che non sono turbate dalla tua timidezza.

Sei romantico o sensibile?
Non buttare via questa bella e rara dote, ma valorizzala più che puoi... quando parli con una donna, se ti chiede informazioni sulle tue esperienze, prova a dire semplicemente che cerchi la tua principessa da amare e coccolare, una frase talmente bella che farà dimenticare la tua mancanza di esperienza.
Non soffermarti su ciò che è stato, ma su ciò che vuoi vivere e donare di bello, ed è questo che una donna potrà apprezzare, le cose belle che vuoi regalare nella vita futura.

Una carezza di buona fortuna per te.




"E' meraviglioso vivere con dolcezza e passione" (Miele)
Go to Top of Page

Miele

734 Posts

Posted - 04 Aug 2011 :  13:58:23  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by CaperucitaRoja

quote:
Originally posted by RedPassion


quote:


Be', piccolo, allora il problema non è trovare una donna, ma vincere la timidezza e cominciare a tessere relazioni sociali, poi da cosa nascerà cosa.

Resta anche una buona strada il volontariato, ho visto "volontarie" notevoli, ed in più sei sicuro che son ragazze di cuore ed anima bellissimi. OK? Facci sapere, dai!




Ciao cara,
le relazioni sociali si dovrebbero tessere a 15 16 anni, io ne ho 32 e non sono stato capace di farlo perchè mi sono sempre atteggiato da vecchio e non ho mai trovato punti in comune con quelli che sarebbero potuti essere i miei compagni...anche per stringere amicizie bisogna avere una base...qualche occasione in passato mi è capitata ma mi sono sempre tenuto a distanza per evitare di farmi conoscere...converrai con me che non è un vanto non avere amici, amiche, ecc....come lo giustifico?

Per quanto riguarda i miei interessi a parte la pittura non ne ho, non sono bravo a dipingere ma ogni tanto per passare il tempo mi diletto a "sporcare" qualche tela...
...per il resto niente cinema (da dire tra l'altro che ci sono andato una volta sola 2 anni fa...da solo ovviamente), niente sport, musica ecc....

P.S. Le volontarie notevoli non aspettano me...le ragazze belle potendo scegliere tra decine di corteggiatori scelgono i migliori, e d'altronde non mi farei mai avanti sapendo che c'è chi ha più possibilità di me.

ciao



Ok. Hai un passato pesante, una vita forse segnata da mancanza di autostima, e da una forte timidezza che ti ha impedito di fare amicizia, sinora. Ma cavolo, hai trentadue anni, non sei col piede nella tomba. Insomma, sei in piena attività, non è ancora il tempo di fare bilanci. Io penso che tu possa ricominciare da zero. Primo, le amicizie possono nascere a qualsiasi età. Certo che se ti neghi a priori la possibilità di fare amicizia, di incontrare e interessare una ragazza, ecc. ecc., insomma, se hai già tirato i remi in barca ancora prima di iniziare a remare, allora tutta questa discussione non ha senso. Non vuoi fare nulla per cambiare le cose, punto e basta. Perchè se lo volessi, un passo alla volta, un poco di strada, qualche tentativo almeno, lo avresti fatto.

Allora, qual'è il problema? Fisico? Ti vedi brutto, manchevole in qualcosa? Oppure mentale o psicologico, quindi provi solo disagio e blocchi di timidezza? Allora, comincia a lavorare sul tuo problema individuale, la tua mancanza di autostima. Che tu sia tanto pessimo, non lo credo, ognuno ha qualcosa di unico e peculiare, di interessante. Non hai interessi? Non hai argomenti di cui parlare? Trovatene di nuovi. Il cinema, per esempio: ok, ci sei andato da solo. Ma ti piace o no? Se ti piace, iscriverti ad un club di cinefili può essere un inizio: uscire, conoscere persone, condividere una passione comune, e da cosa nasce cosa (si esce in pizzeria, nascono e si formano nuove amicizie, tutto molto spontaneamente). Lo stesso vale per tutte le migliaia di attività sociali che un essere umano può fare. Io ho cambiato spesso residenza, ho viaggiato per studio e lavoro, e ovunque sia stata ho fatto amicizie nuove. Quindi la teoria che "le amicizie, o si fanno a 16 anni o si resta senza amici tutta la vita" è una vera cavolata. Sei tu che hai paura, e basta. Non accetti te stesso, e quindi pensi che anche gli altri farebbero lo stesso. Ma su, recupera un po' di amore per te stesso, comincia a incrinare questo guscio pesante che ti racchiude, impedendoti di "nascere" e allargare le ali. Basta una piccola crepa per far entrare energie nuove nella tua vita. Vai alla pro loco, iscriviti e fai qualcosa per la tua città. Guardati intorno, e comincia a occuparti degli altri, non focalizzare la tua attenzione sui tuoi problemi, piuttosto comincia a spenderti per gli altri. Fai del volontariato, ne sarai soddisfatto a prescindere dal fatto che tu possa così trovare una donna o degli amici. Questo aumenterà la tua autostima, ti darà sicurezza, ti aiuterà a superare la tua timidezza, a conviverci, ti farà sentire una persona utile. Non hai interessi? Createli, prova cose nuove, e trova un gruppo con cui condividerle.
"Smummiati"...

"... Un'emozione in più è terra conquistata, non possiamo chiedere certezze a questa vita..."
(Renato Zero)



Sono d'accordo, il problema è la timidezza, e consigli su come fare sesso occasionale ritengo siano fuori luogo. Il volontariato è un ottimo modo per crescere e capire che le nostre sfortune in realtà possono essere fortune, io ho provato a lavorare alla mensa dei poveri e ho capito molte cose sulla sfortuna ... Inoltre ho fatto la ballerina volontaria per il recupero dei carcerati, e davvero, si capisce come la nostra viata sia bella ma poco apprezzata prima di tutto da noi stessi.
Io a Redpassion ho consigliato di avvicinarsi un poco alla danza, perchè c'è il contatto fisico ma davvero soft, non dovrebbe creargli imbarazzo, al limite accenderebbe meglio il suo desiderio nel tempo .... e perchè in molte scuole gli uomini single e sopratutto di età 30 anni sono visti come rarirtà, c'è chi farebbe persino a gara per accappararselo dato che .... le donne single sono in numero superiore .... e questo lo aiuterebbe ad entrare in contatto con donne e sciogliersi notevolmente.

"E' meraviglioso vivere con dolcezza e passione" (Miele)
Go to Top of Page

Abel Wakaam

1484 Posts

Posted - 04 Aug 2011 :  16:44:05  Show Profile  Reply with Quote
Miele, ma i carcerati, son quelli che si sono buttati dalla finestra del cortile? :-)

Abel Wakaam
Go to Top of Page

Miele

734 Posts

Posted - 04 Aug 2011 :  22:36:49  Show Profile  Reply with Quote
No, Abel, tutt'altro, sono ragazzi che hanno deciso di laurearsi in carcere o agli arresti domicialiari e partecipare in modo attivo alle attività formative proposte, e non è banale, dato che ci sono carcerati drogati che reagiscono in modo apatico agli stimoli forniti.
Ma il discorso è lungo!!


"E' meraviglioso vivere con dolcezza e passione" (Miele)
Go to Top of Page

RedPassion

27 Posts

Posted - 23 Aug 2011 :  11:20:47  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by Miele


E la prima domanda che vorrei farti caro RedPassion è... ma non ti vorresti semplicemente innamorare?
Cancellerebbe problemi di insicurezza e quant'altro...meglio di uno psicologo!!
Il tuo fallimento con la professionista è comprensibile, ma non per la tua mancanza di esperienza, ma semplicemente perchè sei un ragazzo sensibile che forse vorrebbe essere guardato con amore e sentirsi dire frasi dolci e gentili a priori.
Mi sto sbagliando?




Grazie per la risposta,
sì, mi piacerebbe innamorarmi ma credo fermamente che l'amore vero(involontario) è quello che si prova da adolescenti, sinceramente non credo che mi innamorerò mai, ma soprattutto nessuna mai si innamorerà di me perchè in me non c'è nulla di buono. Non è per mancanza di autostima che dico questo ma perchè riconosco che sono troppo distante dagli stereotipi imposti dalla sociètà e se mi mostrassi per quello che sono, una ragazza si vergognerebbe a farsi vedere in giro con me, ma ancora prima mi sentirei io in imbarazzo per atteggiarmi da ultra 60enne. A volte(anzi tutti i giorni) rimpiango di non aver mai vissuto le esperienze dei miei coetanei ma la verità è che non posso fare un confronto perchè sono nato vecchio dentro!
Hai ragione anche sulla professionista ma spero che prima o poi riuscirò ad impormi di frequentarle, anche se non ci combinerò niente sono la mia unica speranza e il tempo che passa lo dimostra...

La sensibilità nel mio caso è sinonimo di stupidità, debolezza, il risultato infatti è questo post...se dicessi a una ragazza che sono vergine (anche se non c'è bisogno di dirlo perchè si vede da lontano) mi sentirei quello che sono veramente: una me.da.... ma in ogni caso non riuscirei mai a confrontarmi con una coetanea che ha avuto esperienze sessuali, sentimentali, che ha vissuto insomma....mi sentirei come una bambino di 10 anni che esce con una di 30...
Go to Top of Page

moony

232 Posts

Posted - 23 Aug 2011 :  19:45:18  Show Profile  Reply with Quote
quote:
Originally posted by RedPassion
non credo che mi innamorerò mai, ma soprattutto nessuna mai si innamorerà di me perchè in me non c'è nulla di buono.



sono le esatte parole che anni fa mi disse, spezzandomi il cuore, un ragazzo con cui uscivo e che ho amato con tutta me stessa. Aveva paura di quel che provavo per lui e che probabilmente ricambiava ma non riconosceva o temeva perchè troppo grande per lui. Il mio unico consiglio è di non chiuderti a riccio, credi di + in te stesso... magari hai qualità che nemmeno tu noti, cose che per te sono difetti magari per una donna sono pregi.
Coraggio! Un abbraccio

La musica prima d'ogni altra cosa.
Go to Top of Page

mawero

38 Posts

Posted - 02 Oct 2011 :  05:58:04  Show Profile  Reply with Quote
Red posso darti un consiglio? Smetti di piangerti addosso e comincia a VIVERE. Qui purtroppo il problema non è fare o non fare sesso, innamorarsi o non innamorarsi ma VIVERE o NON VIVERE. Ti sei chiuso in un bozzolo tutto tuo che non vuoi aprire per chissà quali ragioni, ti piangi addosso perché sei tutto solo visto che gli amici si sono accasati. Che c'è di male ad andare in una discoteca da soli? Che male c'è ad andare a fare un giro per il centro della propria città da soli? Nessuno, anzi! si è molto più liberi perché non si è vincolati agli orari degli altri. Tu decidi quando uscire e quando tornare, tu decidi dove andare e cosa fare.
"non credo che mi innamorerò mai, ma soprattutto nessuna mai si innamorerà di me perchè in me non c'è nulla di buono." BALLE! Nessuna si innamorerà di te perché tu non cerchi nessuno! Se tu uscissi incontreresti gente nuova e perché no magari una ragazza che si innamora perdutamente di te solo guardandoti in faccia.
Perdonami ma mi sembra di vedere un bambino che delle elementari che durante la ricreazione se ne rimane in classe e piange perché nessuno lo invita a giocare. Se mai esci mai giochi.
Devi metterti in gioco tu in primis non aspettare che la fata turchina arrivi a citofonarti a casa per dirti che è innamorata di te.

Ciò che facciamo in vita riecheggia nell'etertnità...
Go to Top of Page
Page: of 5 Previous Topic Topic Next Topic  
Previous Page | Next Page
 New Topic  Reply to Topic
 Printer Friendly
Jump To:
Forum di RossoScarlatto Community, racconti erotici e letteratura. © www.RossoScarlatto.net Go To Top Of Page
This page was generated in 0.16 seconds. Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03